Tu sei qui

Giungano

84050
Abitanti: 
1150
Superficie: 
11kmq
Area parco: 
1kmq
Altezza slm: 
245kmq

Il nome del paese, Iuncano, deriverebbe da iuncus, giunco, per la cui lavorazione gli abitanti del luogo erano famosi. La fondazione dell’attuale paese risale al periodo in cui gli abitanti di Paestum lasciarono la costa, divenuta troppo pericolosa a causa delle invasioni saracene e della diffusione della malaria. Il Comune è situato a ridosso delle Gole di Tremonti, il punto di accesso all’Alto Cilento dalla piana di Paestum, che furono protagoniste, nel 71 a.C., della “guerra servile” tra gli schiavi di Spartaco e l’esercito di Licinio Crasso; proprio in questo luogo infatti avvenne lo scontro finale tra i due eserciti. Secondo la tradizione, il paese è stato fondato nel 1003 e nel Medio Evo assunse un importante ruolo come centro feudale dei duchi Garofalo dei quali si può ancora ammirare il palazzo. Interessante anche la Chiesa di Santa Maria dell’Assunta in cui è conservata una statua lignea portata dagli esuli pestani.

Ai suoi piedi, i due torrenti Solofrone e Tremonti si congiungono in un paesaggio di gole e grotte. La Gola di Tremonti è particolarmente suggestiva. La si può percorrere lungo un sentiero che porta ad una stupenda cascata. Un tempo vi si poteva ammirare il Campanile del Diavolo, una formazione rocciosa crollata a causa della sciagurata apertura di una cava. Di particolare interesse la Festa dell’Antica Pizza Cilentana in agosto.