Tu sei qui

Novi Velia

84060
Abitanti: 
2016
Superficie: 
34kmq
Area parco: 
34kmq
Altezza slm: 
650kmq

Nel secolo scorso al nome Novi è stato aggiunto quello di Velia, in omaggio all’illustre città greca. Situato in collina, fu prima feudo longobardo, poi residenza estiva dei Vescovi di Capaccio. Un suggestivo sentiero conduce dal paese alla cima del Monte Gelbison o Sacro Monte, dove si trova il santuario più visitato di tutta l’Italia meridionale dedicato a Maria Vergine, al quale Novi Velia deve la sua notorietà. La vetta del Monte Gelbison, con i suoi 1707 metri, offre uno spettacolare scenario che spazia dal golfo di Salerno alle coste calabre, fino ad Ischia e Capri. Da visitare la Chiesa di Santa Maria dei Longobardi, l’Abbazia dei Celestini e l’ex Chiesa di San Giorgio.
Il Santuario della Madonna del Sacro Monte, sul Monte Gelbison, sorge sul luogo di un antico sito sacro pagano. Probabilmente gli Enotri eressero un tempio ad una loro divinità, in seguito identificata con Era. Quasi certamente il sito fu utilizzato al tempo dei Saraceni: infatti Gelbison significa Monte dell’Idolo. Tradizionale l’appuntamento con il Festival degli Antichi Suoni dedicato alla musica popolare cilentana e dell’intero mezzogiorno. Il 17 agosto si tiene la festa patronale in onore di San Nicola.