Tu sei qui

Ogliastro Cilento

84061
Abitanti: 
2261
Superficie: 
13kmq
aree contigue
Altezza slm: 
360kmq

Questo centro collinare del Cilento deve il suo nome “Oleastrum” ai secolari uliveti. Del Castello di Ogliastro, costruito in epoca feudale, oggi non restano che i ruderi del torrione che fu sede dei partecipanti ai Moti del Cilento nel 1848. Non privo d’interesse è il diruto complesso monastico dedicato a San Leonardo, possedimento dei Padri Dominicani e poi dei Francescani, che domina il paesaggio dalla vetta della collina. Principali risorse economiche di Ogliastro sono la coltivazione e la lavorazione del fico bianco e alcuni recenti complessi industriali. Ricche di storia e tradizioni sono le vicine frazioni di Eredita e Finocchito. Da visitare la Chiesa di Santa Croce risalente al XVI secolo, la Cappella di San Rocco e i palazzi del centro storico.
La bellezza dei luoghi offre lo spunto per passeggiate storico-naturalistiche. Si consiglia ai più golosi la degustazione del fico bianco del Cilento per scoprire la variegata preparazione del prodotto nelle più antiche ricette. Diverse le festività religiose: la Madonna del Buon Consiglio il 26 aprile, la Madonna dell’Assunta il 15 agosto, San Giovanni Battista il 24 giugno ad Eredita e infine San Nazario il 28 luglio a Finocchito.