Tu sei qui

Perito

84060
Abitanti: 
1041
Superficie: 
23kmq
Area parco: 
7kmq
Altezza slm: 
485kmq

Esistono due teorie sull’origine del nome del comune; secondo alcuni deriva dal latino pirus, ossia pero, a cui si aggiunge il suffisso etum, che indica una pluralità di cose, in questo caso alberi di pero; secondo altri il nome deriva, invece, dal greco pyros (fuoco). Alle fine del XV secolo risalgono le prime notizie su Terrae Piretii. Le fortificazioni che circondano l’abitato testimoniano l’importanza strategica di Perito, poiché collegava la città di Velia con quella di Paestum. L’unica frazione è Ostigliano, il cui centro storico è caratterizzato da archi le cui volte uniscono i palazzi dei vicoli, conferendo al borgo l’atmosfera dei tempi passati.
 
I boschi che circondano il comune sono una forte attrazione turistica. Non priva di interesse è la visita alle Chiese di San Nicola del XVI secolo e ai ruderi della Chiesa di Santa Caterina d’Alessandria. Le rassegne enogastronomiche della Festa del Bosco, a Perito, e di Vasci, Portuni e Pertose, nella frazione di Ostigliano, attirano ad agosto numerosi turisti e curiosi. San Nicola di Bari, il patrono di Perito, viene festeggiato nel mese di agosto.