Tu sei qui

Grava di Vesalo

Natura

Posizione

Vesalo di Laurino Laurino

Scavalcando un bel ponte medievale ad arco, a valle del centro storico di Laurino, si raggiunge la chiesa di Sant’Elena, in località Gorgonero, dove una sorgente getta le sue acque nel fiume Calore. Ed è proprio qui che inizia la risalita della solitaria e selvaggia Valle Soprana, tra le guglie rocciose dello Scanno del Tesoro, tra vecchi casolari e splendidi boschi di faggio. Al culmine della valle, in una piccola conca erbosa circondata da faggi, si apre una profonda e spettacolare voragine, la Grava di Vesalo, l’inghiottittoio entro cui si getta il torrente Milenzio. È uno dei tanti fenomeni carsici prodotti sulle rocce calcaree e presenti nell’intera area. In alternativa a questo percorso, una strada al disotto dell’abitato di Laurino e sterrata sull’ultimo tratto, permette di giungere a pochi metri dalla grava
Periodo consigliato: primavera–autunno
Principali emergenze: Centro storico di Laurino, Chiesa si S. Elena, Palazzo Ducale, Convento di Sant’Antonio, sorgenti di Gorgonero
Info: guide del parco, info@guideufficialipncvd.it