Stampa

Il Consiglio direttivo

A norma dell’art. 7 dello Statuto, il Consiglio direttivo

Il Consiglio direttivo è composto dal Presidente e da 8 componenti, nominati con decreto del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare secondo le modalità previste dall’Art. 9, comma 4, della legge 6 dicembre 1991, n. 394, e sue successive modifiche ed integrazioni.

  1. In caso di morte, dimissioni di un Consigliere o comunque di vacanza del posto, il componente che viene nominato in sostituzione dura in carica per il periodo residuo di nomina del membro sostituito.
  2. Le dimissioni del Consigliere devono essere presentate in forma scritta al Presidente ed hanno efficacia dal momento nel quale il Presidente le comunica al Consiglio direttivo nella sua prima riunione e questo ne prende atto. Le dimissioni non possono comunque essere ritirate dopo la presa d’atto del Consiglio direttivo.
  3. Qualora il Presidente non provveda alla comunicazione di cui al comma precedente, il dimissionario può chiedere al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare di prendere atto delle sue dimissioni.
  4. Qualora siano designati membri della Comunità del parco sindaci di un comune oppure presidenti di una comunità montana, di una provincia o di una regione presenti nella Comunità del parco, la cessazione dalla predetta carica a qualsiasi titolo comporta la decadenza immediata dall’incarico di membro del consiglio direttivo e il conseguente rinnovo, entro quarantacinque giorni dalla cessazione, della designazione. La stessa norma si applica nei confronti degli assessori e dei consiglieri degli stessi enti.
  5. Il Consiglio Direttivo prende atto della decadenza di cui al comma precedente nella prima riunione utile.
  6. Alle sedute del Consiglio Direttivo partecipano, senza diritto di voto, il Direttore del Parco ed i Revisori dei conti, ed altresì può partecipare, senza diritto di voto, il Presidente della Comunità del Parco.

 Con decreto del Ministero dell’Ambiente n. 246 del 6 settembre 2016, sono stati nominati componenti del Cosiglio direttivo:

Vincenzo Inverso, su designazione del Ministero dell’Ambiente;
inverso

Natalino Barbato, su designazione del del Ministero delle Politiche Agricole;

Maria Cristina Giovagnoli, su designazione dell’ISPRA

Rosario Carione, su designazione della Comunità del Parco;
ros

Beniamino Curcio, Cono D’Elia, Emanuele Malatesta, su dsignazione della Comunità del Parco

Ferdinando Della Rocca, su designazione delle associazioni di protezione ambientale.

 DOCUMENTI DEI CONSIGLIERI — D.LGS 33/2013

VINCENZO INVERSO

Dichiarazione 2017

 

NATALINO BARBATO

MARIA CRISTINA GIOVAGNOLI

Dichiarazione sostitutiva

Dichiarazione

 

ROSARIO CARIONE

Dichiarazione 2017

 

BENIAMINO CURCIO

Dichiarazione 2017

 

CONO D’ELIA

Dichiarazione 2017

 

EMANUELE MALATESTA

Dichiarazione 2017

 

FERDINANDO DELLA ROCCA

Dichiarazione 2017

Allegati:
Scarica questo file (decreto_nomina_consiglio_2016.pdf)Decreto di nomina[ ]315 kB